USA: DISOCCUPAZIONE, SUSSIDI IN RIALZO A 542000

20 Novembre 2008, di Redazione Wall Street Italia

Nella settimana che si e’ conclusa il 15 novembre le nuove richieste per sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti sono risultate in rialzo a 542 mila unita’ (il dato iniziale di 516.000 della scorsa settimana e’ stato leggermente rivisto al ribasso a 515.000). Si tratta del livello piu’ alto dal mese di liglio del 1992.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Lavoro Usa.

Il dato si e’ rivelato superiore alle attese del mercato, pari ad un valore di 505 mila.

La media mobile a quattro settimane e’ avanzata di 15.750 unita’ a 506.500, massimo da gennaio 1983.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Non perdere tempo, clicca sul
link INSIDER

La diffusione dell’ultima statistica macro penalizza i corsi degli indici azionari Usa, accrescendo viceversa l’attrattiva degli investimenti rifugio in titoli di Stato e deprimendo i corsi del dollaro contro yen.

“Un dato che traccia un quadro piuttosto scoraggiante per le prospettive del mercato del lavoro a metà novembre e dà maggiore enfasi alle dichiarazioni di ieri in cui Federal Reserve ha pressoché garantito un nuovo consistente taglio dei tassi dalla riuonione del 16 dicembre prossimo”, commenta Cary Leahey di Decision Economics.

“Significa che vedremo una statistica mensile di novembre dell’ordine di grandezza dei 200.000 posti di lavoro cancellati” aggiunge.