USA: DISOCCUPAZIONE, SUSSIDI IN CALO A 466000

25 Novembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Nella settimana che si e’ conclusa il 21 novembre le nuove richieste per sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti sono scese a quota 466.000, sui minimi da settembre 2008, segnalando una situazione in miglioramento del mercato del lavoro. Va infatti tenuto conto del fatto che dopo 54 settimane consecutive le richieste di indennita’ scendono sotto quota 500.000.

Il dato si e’ rivelato migliore delle attese del mercato, che erano in media pari ad un valore di 500.000 unita’. Il valore della settimana scorsa e’ stato rivisto al ribasso di 3000 unita’ a quota 501.000.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Lavoro Usa. Il numero di persone che continua a ricevere assegni di sussidio e’ invece sceso a 5.423 milionid da 5.613 milioni. Si tratta del livello piu’ basso dallo scorso marzo.

Non correre il rischio di perdere il rialzo di Wall Street. Guadagna con INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa meno di un caffe’, solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

“La flessione delle domande di indennita’ suggerisce che sempre meno lavoratori stanno perdendo il lavoro”, ha dichiarato Dana Saporta, economista di Stone & McCarthy Research, aggiungendo che “la stabilizzazione del mercato del lavoro sara’ ovviamente una buona notizia per le spese al consumo, tuttavia e’ troppo presto per pensare ad una crescita dei consumi robusta”.