USA: BOEING RIDIMENSIONA LA LINEA COMMERCIALE

5 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Philip Condit, amministratore delegato di Boeing Co. (BA – Nyse), gigante aerospaziale e componente del Dow Jones, prevede un rallentamento della produzione dovuta alla debolezza del settore aereo ma e’ convinto che Boeing riuscira’ a limitare i danni.

Condit, infatti, ritiene che l’azienda abbia acquistato nel tempo una maggiore solidita’ e sia pronta ad affrontare anche questa crisi. Inoltre, la forza del suo settore aeromilitare compenserebbe il rallentamento del settore aerocommerciale.

Il direttore amministrativo John Warner prevede nel breve periodo un calo della presenza del settore commerciale dell’azienda dal 60% attuale ad un livello inferiore al 50% dovuto ad una diversificazione delle attivita’ verso nuovi settori. Nel lungo termine, sotto la spinta delle nuove attivita’, anche il comparto commerciale dovrebbe segnalare una forte crescita.