Usa: altra previsione catastrofica targata Goldman Sachs

28 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Gli analisti della banca sono diventati ancora piu’ pessimisti sull’espansione dell’economia americana nel 2010 e non lo erano mai stati tanto per quanto riguarda il 2011. Le probabilita’ che si verifichi la peggiore delle ipotesi prese in considerazione nell’anno in corso, ovvero una crescita del PIL sotto il +2.5%, sono aumentate a quota 25%.

Ma le notizie negative non si fermano qui. Per una lunga serie di fattori, le stime sul 2011 sono sempre piu’ nere..

>>>>>QUESTO ARTICOLO E’ RISERVATO A MONEY MANAGER E GESTORI DI FONDI. PER LA LETTURA E’ RICHIESTO L’ABBONAMENTO A INSIDER. Ci si puo’ abbonare in pochi secondi. Per 1 mese, costa solo 0.86 euro al giorno.