Un budget è il primo passo verso il benessere finanziario. Come iniziare

5 Ottobre 2021, di Alessandra Caparello

Per chi sta cercando di ottenere il controllo delle proprie finanze, la maggior parte dei consulenti finanziari darà come consiglio quello di iniziare da un semplice passo: stabilire un budget.

La pandemia di coronavirus e la conseguente recessione e ripresa economica hanno reso la definizione di un budget come step fondamentale. Circa l’80% degli intervistati nel 2021 ha un budget, secondo Debt.com, con un salto del 12% dal 2019 come riporta la Cnbc. Avere un budget o un piano di spesa è uno dei primi passi verso il proprio benessere finanziario perché agisce come una guida per il denaro.

“Guardo al bilancio come la cosa principale per aiutare ad andare dal punto A al punto B finanziariamente parlando”, ha detto Frederick Standfield, pianificatore finanziario certificato e fondatore di Lifewater Wealth Management ad Atlanta. È importante per tutti avere un budget, indipendentemente da quanti soldi si fanno, così Tania Brown di SaverLife.

“Un budget dice ai tuoi soldi dove andare e cosa fare in modo che tu possa avere la vita che vuoi”, ha detto Brown. “Meno soldi hai e più è importante che tu dia la priorità a dove vanno quei soldi”.

Come fare un budget

Il primo passo per creare un budget solido è definire i tuoi obiettivi finanziari, dicono gli esperti. I consulenti finanziari raccomandano diversi modi per farlo, come pensare ai vostri obiettivi generali o identificare i vostri valori fondamentali.

Una volta che si ha un quadro chiaro di ciò che si sta cercando di realizzare, è necessario fare un inventario finanziario di dove si è, comprese le entrate, le spese e qualsiasi debito pendente. Poi, si prende il proprio stipendio mensile e se ne destina una parte alle proprie spese essenziali e poi ai propri obiettivi finanziari. Se vi rimane ancora del denaro, potete applicarlo alle spese in categorie più divertenti, come i viaggi o le cene al ristorante.

Se non avete abbastanza reddito per coprire tutti i vostri desideri e bisogni e risparmiare per obiettivi a lungo termine, potreste dover ridurre le spese o considerare un periodo di tempo più lungo per risparmiare. Queste scelte aiutano a dare forma al proprio piano finanziario, come suggerisce l’esperto.

“Occorre prendere una decisione consapevole su quanto spendere, quanto risparmiare e cosa ridurre o lasciare andare fornisce una direzione enorme”, ha sottolineato Jerel Butler, esperto e fondatore di Millennial Financial Solutions. Una volta determinato un budget, la parte successiva è automatizzare spese come bollette e risparmi e monitorarle.

Certo, alcune persone faranno fatica ad attenersi al loro budget, soprattutto all’inizio. Ma ci sono alcune cose che possono aiutarvi a tornare in pista.

La prima può essere cambiare la vostra mentalità sul bilancio in generale, secondo Julie Quick di Cultivate Financial Wellness a White Lake, Michigan. Invece di usare la parola “budget”, che secondo lei la gente associa alla versione finanziaria di una dieta, aiuta i clienti a sviluppare un piano di spesa.

L’idea è la stessa – si tratta di un piano su come allocare e spendere il denaro – ma la differenza nei termini aiuta le persone a sentirsi come se avessero il controllo invece di limitarsi.

“Dico a tutti i miei clienti: ‘Non ho intenzione di dire per cosa puoi o non puoi spendere soldi, solo tu puoi farlo'”. “Ma si tratta di capire cosa è importante per te e allineare i tuoi dollari di conseguenza”.

Si può anche provare un nuovo metodo di budgeting o di monitoraggio delle spese. Se usare un’app che tiene traccia delle proprie spese tutto il tempo è troppo stressante, si può provare a fare un check-in mensile con i propri fogli di calcolo, per esempio.

Gli esperti dicono anche che un budget solido generalmente richiede alcuni mesi per essere perfetto, perché le persone di solito dimenticano alcune spese all’inizio o sovrastimano quanto risparmieranno. Così Brown suggerisce di darsi molta grazia all’inizio e impostare se stessi per il successo scegliendo obiettivi raggiungibili almeno per i primi mesi.

Per esempio, se l’obiettivo di qualcuno è risparmiare 100 dollari al mese, l’esperta consiglia di iniziare con 50 dollari. Quando si raggiunge o si supera un obiettivo, si riceve l’incoraggiamento a continuare.

Quando consultare un professionista

Molte persone possono impostare e mantenere un budget da sole, ma se si trova difficoltà a farlo, potrebbe essere il momento di consultare un professionista della consulenza finanziaria.

Così chi ha bisogno di aiuto con le basi del bilancio o ha un problema di spesa potrebbero voler lavorare con un consulente finanziario, così anche chi sta cercando di investire a lungo termine o ha bisogno di aiuto per obiettivi come l’acquisto di una casa, la pensione o il risparmio per l’università dei figli dovrebbe cercare di lavorare con un consulente finanziario.

Le coppie in particolare potrebbero voler lavorare con un esperto per avere l’aiuto di una terza parte obiettiva nel lavorare verso i loro obiettivi, ha suggerito  Kevin Lao di Imagine Financial Security.

“Potrebbero avere filosofie diverse, o uno potrebbe avere una personalità più forte dell’altra”. “Vedo molto valore in quel processo di sedersi e parlare con le coppie sposate dei loro obiettivi”.

Un professionista aiuterà anche con una delle parti più importanti del budgeting come semplicemente iniziare.

“Se non si fa il primo passo e non si inizia, non si può mai arrivare”. “Quindi iniziate e basta”.