UBS WARBURG CAUTA SUI BROKER

3 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

In una nota ai clienti, la banca d’affari UBS Warburg ha raccomandato prudenza sul comparto dei broker.

“Giunti ormai a meta’ dell’anno fiscale, l’incertezza continua”, si legge nella nota. “E nonostante le valutazioni comincino ad essere interessanti, riteniamo che gli sconfortanti risultati trimestrali e la debolezza del periodo estivo continueranno a minare la performance delle banche d’affari statunitensi.

UBS non prevede una ripresa del fatturato prima della fine dell’anno e raccomanda di ritardare gli investimenti nel settore.

La banca d’affari ha infine tagliato le stime sui risultati della seconda meta’ del 2002 e su tutto il 2003 per Goldman Sachs (GS – Nyse), Lehman Brothers (LEH – Nyse), Merrill Lynch (MER – Nyse) e Morgan Stanley (MWD – Nyse).