TYCO ACCUSA PROPRIO LEGALE: ‘HA GIOCATO SPORCO’

18 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il gruppo industriale differenziato, Tyco International (TYC – Nyse), ha accusato il proprio rappresentante legale, Mark Belnick, di aver nascosto al consiglio di amministrazione le irregolarità commesse sotto la presidenza di Dennis Kozlowski.

Belnick avrebbe cancellato i documenti e nascosto alcuni pagamenti ad alti dirigenti della società.

Tyco è già sotto inchiesta da parte delle autorità giudiziarie di New York.

Un portavoce della società ha dichiarato che “Belnick, sin dall’inizio del suo incarico, non ha adempiuto ai suoi doveri, tradendo la fiducia del consiglio di amministrazione e scegliendo di conspirare con Kozlowski, andando contro le direttive del consiglio di amministrazione stesso”.

Belnick era stato rimosso dall’incarico la scorsa settimana con l’accusa di non collaborare con le indagini interne, condotte da David Boies, avvocato di grande fama, nominato dopo le dimissioni di Kozlowski.