TV, RUTTO
E RAGIONAMENTO

30 Agosto 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI) –
Nemo profeta in patria. Figurarsi quando la patria non esiste, come la padania immaginaria di Bossi. E così, tv e giornali sono andati a sondare gli abitanti del paesino natale dell’Umberto, i quali, siccome conoscono bene il soggetto, hanno dichiarato in maggioranza che loro, delle ultime direttive contro il Lotto farfugliate dal Bossi, se ne fregano proprio.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Comunque la tv, volendo apparire democratica, abusa dei sondaggi in diretta e delle interviste prese dalla strada, molto utili perché possono dimostrare qualsiasi tesi. Basta scegliere il luogo giusto o l’ora adatta per l’approccio. E se non basta, c’è il lavoro di montaggio, che mette sullo stesso piano un rutto e un ragionamento, un sì e un no, un Maurizio Gasparri e una Levi Montalcini.

L’equivoco di fondo è considerare che abbiamo diritto a essere considerati uguali perché siamo nati nello stesso paese, oppure perché guardiamo la stessa tv e compriamo gli stessi prodotti (come il partito di Berlusconi). Mentre la vera uguaglianza è avere diritto a essere diversi.

Copyright © l’Unità. Riproduzione vietata. All rights reserved