Triboo: Mapelli entra nel cda, Giapponese nuovo direttore generale

23 Luglio 2019, di Redazione Wall Street Italia

Novità ai vertici di Triboo, Gruppo attivo nel settore dell’E-Commerce e dell’Advertising digitale, quotato sull’MTA di Borsa Italiana. Il consiglio di amministrazione ha nominato Patrizio Mapelli quale nuovo consigliere in sostituzione di Marco Giapponese, che dal 1° agosto 2019 assumerà la carica di direttore generale del Gruppo.

Giapponese, contestualmente alla nuova nomina, ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica di membro indipendente del consiglio di amministrazione di Triboo (società che edita questa testata online).

“Sono molto contento che la realtà che ho fondato oltre dieci anni fa sia oggi in grado di attrarre profili di alto rilievo nel mondo del digitale. Marco Giapponese, che si unisce al nostro team, porta in Triboo la sua importante esperienza, avendo partecipato attivamente alla creazione di una tra le più recenti storie di successo nel settore dell’innovazione italiano, immobiliare.it. Con altrettanta soddisfazione, accogliamo nel nostro cda il consigliere Patrizio Mapelli, figura di rilievo nel settore consulenziale, che, grazie alla sua esperienza, professionalità e alle sue competenze, contribuirà positivamente alle prossime sfide che ci attendono” ha chiarito Giulio Corno, fondatore del Gruppo.

Il nuovo direttore generale di Triboo, Marco Giapponese, ha ricoperto il ruolo di managing partner di Immobiliare.it, contribuendo in maniera significativa alla crescita del principale portale italiano per la compravendita immobiliare.

Il nuovo consigliere Patrizio Mapelli, classe 1955, laureato in fisica teorica presso l’università di Milano, è stato Ceo di Value Team, acquisita da NTT Data nel giugno 2011, poi parte di NTT Data Emea di cui è stato presidente e Ceo fino al 2018. Mapelli ha maturato una consolidata esperienza manageriale nel settore IT e oggi ricopre il ruolo di Senior Advisor Global Business per NTT Holding ed è presidente del consiglio di amministrazione di NTT Data Italia.