Tremonti: “Dalla Grecia ad altri Paesi, tutto e’ precipitato”. “Ma i conti dell’Italia tengono”

4 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

“I conti sul 2010 tengono”, ha assicurato il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, ad Annozero. “Il caso Grecia – ha spiegato – si e’ propagato all’improvviso, era latente ed e’ esploso, ha causato una cascata di fenomeni di contagio: dalla Grecia ad altri Paesi, tutto e’ precipitato”. La crisi, ha aggiunto, “ha accelerato l’impegno a correggere i nostri conti sul 2011 e 2012”.

Pier Luigi Bersani chiede al governo “la verita’” sulle ragioni della manovra o il Pd non l’appoggera’. “Mi auguro che Tremonti non venga in parlamento a dire le stesse cose”, ha detto, “se la racconta cosi’ non ci mettiamo neanche a discutere. Si fanno la loro manovra e arrivederci e grazie”.

Per proteggere il tuo patrimonio, segui INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.86 euro al giorno, provalo ora!