Trader perde tutto, cerca elemosina su sito online

24 Febbraio 2016, di Alberto Battaglia

NEW YORK (WSI) – Un trader 24enne, Matt Reed, ha perso in un giorno circa 180mila dollari i seguito a una scommessa sconsiderata sul titolo FitBit; la perdita è stata fotografata dal suo smartphone.

Ora Matt si dichiara tentato dal suicidio: ha perso tutto, e il suo appello si è tradotto in una richiesta d’aiuto attraverso la piattaforma GoFundMe, con la quale è possibile raggranellare donazioni da parte del web. Finora il suo appello “Le azioni mi hanno rovinato la vita” ha raccolto 95 dollari.

Già a novembre un altro trader, Joe Campbell, aveva deciso di shortare 37mila dollari sul titolo Kalobios realizzando una perdita improvvisa nettamente superiore in seguito al boom delle azioni: anche Campbell aveva quindi cercato di intenerire la rete attraverso la stessa piattaforma, suscitando anche polemiche velenose.

Matt Reed, adesso, dice di aver “capito nel modo più duro quanto [le azioni] siano tossiche”. L’investimento con la leva finanziaria, che ha esposto sia Campbell sia Reed a perdite stratosferiche, “mi aveva reso avido”, afferma il 24enne. Finché ha funzionato sembrava tutto fantastico, poi “è arrivato gennaio”, un mese turbolento che ha decisamente reso la vita più difficile ai trader. “E’ stata una lezione dura da imparare, ma deve essere un segno del fatto che mai avrei dovuto mettere i miei soldi nelle azioni”.

Una storia dal finale pietoso, che si è conclusa col disperato tentativo di commuovere gli utenti di GoFundMe: “Sto cercando di ottenere un po’ di soldi indietro perché ciò che ho perso erano i soldi per la casa e per un anello per la mia fidanzata. Sfortunatamente ora è tutto andato in fumo”.