TOYOTA: VENDITE E UTILI IN AUMENTO GRAZIE AGLI USA

17 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Toyota Motor Corp. (TM) ha annunciato per la seconda parte dell’anno un aumento del 25% degli utili grazie a vendite record negli Stati Uniti.

I profitti sono passati da 163,5 miliardi di yen a 205,1 miliardi, contro le previsioni di 195 miliardi degli analisti.

Al primo posto tra le vendite mondiali sono quelle americane, soprattutto per quanto riguarda le berline Lexus e i fuoristrada. In questo settore i profitti sono infatti aumentati del 9,4%.

L’analista Shu Nung Lee della banca d’affari Lehman Brothers Japan e’ certo che il successo della Toyota in America continuera’ e che i risultati annuali lo rifletteranno.

Le vendite degli Stati Uniti sono infatti ammontate per il 30% di quelle totali e gli analisti prevedono che la percentuale possa aumentare grazie all’incremento della produzione nei nuovi impianti americani.

In Europa, invece, sebbene le vendite siano aumentate del 14%, Toyota ha registrato per l’anno una perdita di 8,8 miliardi di yen, contro il profitto di 11,9 miliardi di yen dell’anno scorso.

La societa’ ha attribuito le perdite al calo dell’euro rispetto allo yen e ha sottolineato come la quota di mercato europeo sia salita dal 3% al 3,2% nel 1999.

Per l’anno in corso Toyota prevede un aumento del 6% delle vendite mondiali, ma non si sbilancia con anticipazioni sugli utili.