TLC: TIM E TELECOM

16 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Quello delle telecomunicazioni si sta dimostrando uno dei settori con la migliore forza relativa rispetto al Mib30, e questo nonostante le ultime notizie che, almeno negli Stati Uniti, hanno scosso il mercato.

E stiamo parlando delle irregolarità contabili che hanno infangato la reputazione di WorldCom e dell’indagine penale avviata dall’Ufficio del procuratore Usa di Denver nei confronti di Tlc Qwest Communication.

In Europa, invece, se da un lato preoccupa il forte indebitamento di France Telecom, dall’altro gli investitori stanno scommettendo su un possibile avvicendamento Sommer-Piech ai vertici di Deutsche Telekom, e questo nonostante il governo tedesco sia intervenuto in più di un’occasione a smentire questi rumor.

Più tranquilla, invece, appare la situazione del settore tlc in Italia, con Telecom Italia e Tim che in termini di fondamentali sono sicuramente da preferire ai loro cugini dell’area euro.

Ma andiamo ora ad analizzare da un punto di vista tecnico i due titoli italiani.

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI REPORTS, in INSIDER. Abbonati subito!

*Gabriele Petrucciani è analista finanziario indipendente.