TLC PIATTI, TIM SNOBBA LEHMAN BROTHERS

di Redazione Wall Street Italia
5 Aprile 2002 11:45

Pirelli ha deciso di confermare l’accordo con la società Usa Cooper Tire & Rubber (CTB – Nyse) e di riprendere le sue attività di vendita e customer service negli Stati Uniti.

Tim non sembra soffrire dell’outlook negativo previsto da Lehman Brothers nel settore della telefonia mobile. Per la casa d’affari americana il trend di crescita per i prossimi sei mesi sarà deludente.

Telecom Italia è al centro delle notizie circolate oggi sulla trattativa tra la società operativa di telefonia fissa e Telekom Austria in merito alla cessione della quota detenuta dall’azienda italiana in Mobilkom.

Il timore del mercato è che il prezzo offerto dalla società austriaca per le azioni detenute da Telecom Italia sia molto distante da quello previsto da Tronchetti Provera, visto che gli austriaci sanno bene quanto Telecom consideri “non core” la partecipazione in Mobilkom.

A gettare altre ombre sul comparto della telefonia mobile è arrivata la notizia che Deutsche Telekom non ha intenzione di partecipare alla gara per l’assegnazione delle licenze Umts (Universal mobile telecommunication system) in Francia. Il colosso telefonico tedesco è alle prese con dei seri problemi di bilancio, appesantito da un maxi-indebitamento di oltre €60 miliardi.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.