TLC: MORGAN STANLEY COLPISCE IL SETTORE

31 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Morgan Stanley ha abbassato le raccomandazioni su alcune società telefoniche europee determinando nuove vendite sul comparto delle Tlc. L’indice EuroStoxx-tlc al momento cede lo 0,4%.

Tra i titoli che sono stati rivisti al ribasso troviamo l’italiano TIM (-0,57% a €5,770) il cui giudizio è stato ridotto a Neutral “a causa della sua esposizione sui mercati latinoamericani – si legge nel report degli analisti americani – e del deludente avvio dei servizi dati su cellulari. Al momento Tim viene trattata in linea con i concorrenti settoriali e, secondo le nostre stime, presenta prospettive di crescita relativamente piu’ lente”.

La banca d’affari statunitense ha abbassato anche il giudizio dell’inglese Vodafone a Neutral da Outpeform sulla scia dei timori relativi al lancio del servizio Gprs, tecnologia intermedia tra il GSM e l’UMTS. Gli analisti americani hanno tagliato il target sul titolo a 150 pence.

La casa d’affari ha rivisto al ribasso anche la raccomandazione di Orange da Strong buy a Outperform.

Confermato il giudizio positivo (Outperform) su Telefonica, con un nuovo target sul prezzo a €17; la banca americana consiglia inoltre di spostarsi da Telefonica Moviles a Telefonica. Il rating di Telefonica Moviles è così stato portato a neutral.