TITOLI CHASE SOTTOVALUTATI; IGNORANO ATTIVITA’ VC

1 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

I titoli del colosso bancario Chase Manhattan Bank sono sottovalutati di almeno 9-18 dollari. A dirlo sono gli analisti della Merrill Lynch, secondo cui il prezzo attuale del titolo (82 dollari) non tiene conto del valore aggiunto creato dal Chase Capital Partners, il braccio di venture capital della banca americana.

Per questo martedi’ l’analista della Merrill Lynch Judah Kraushaar ha rialzato il suo rating sulla Chase a “buy” dal precedente “accumulate”.

La rivalutazione del titolo Chase alla luce della performance di Chase Capital e’ fondato sulle cifre del 1999: secondo stime preliminari della societa’ PricewaterhouseCoopers, la divisione di venture capital della Chase avrebbe investito lo scorso anno almeno 450 milioni di dollari in 90-100 “startup” – le nuove aziende del settore tecnologico.

Sebbene Chase sia nota soprattutto come banca commerciale, il suo braccio di venture capital e’ tra i piu’ attivi negli Usa. La Merrill Lynch e’ convinta che da questa divisione possa presto nascere uno scorporo con quotazione in borsa, a condizione che Chase Capital continui a registrare lo stesso tasso di crescita nel 2000.