TIM: UN TITOLO CONTROCORRENTE

5 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Seduta in controcorrente per Tim che oggi non segue il mercato e viaggia in rosso.

Dietro il calo del titolo di telefonia mobile ci sono varie ragioni, come indicano gli stessi operatori:

– Il titolo oggi è in linea con la telefonia mobile europea che vede in ribasso anche Vodafone, MmO2 e Orange.

– alcuni, dicono i trader, sono scontenti per i prezzi di vendita della controllata austriaca Mobilcomm, di cui è stata venduta la partecipazione del 25%.

– Sono stati segnalati spostamenti dalla telefonia mobile verso quella fissa perché più sicura e più cheap.

– Il settore telefonico viene sempre piu’ percepito come utility, con margini ridotti rispetto al passato.

Sotto il profilo tecnico, il titolo era impostato al ribasso avendo rotto il supporto in area €4,50. Il titolo ha oggi sfiorato i minimi toccati il 21 settembre quando raggiunse €4,33, ma in quell’occasione il titolo finì per chiudere a €4,638.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.