TIM SIGLA ACCORDO PER ACQUISTO 100% DI BLU

7 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Tim ha siglato l’accordo preliminare per l’acquisto del 100% delle azioni del consorzio di telefonia mobile Blu.

Il prezzo definitivo da pagare ai soci di Blu sarà determinato sulla base della situazione patrimoniale certificata di Blu alla data di efficacia del contratto.

Alla firma del contratto di compravendita definitivo, Tim verserà un prezzo provvisorio delle azioni Blu pari a €18 milioni.

L’acquisto avviene previo trasferimento dei rami separati
dell’azienda ad altri operatori: si tratta di Vodafone Omnitel, H3G, controllata da Hong Kong’s Hutchison Whampoa, e Wind.

Lunedì scorso l’Antitrust europeo aveva dato il suo assenso all’operazione.

In particolare Vodafone Omnitel
acquisterà una parte delle stazioni radio;
H3G rileverà gran parte dei siti;
Wind comprerà la base
clienti, il marchio Blu e una parte della rete.

Tim entrerà in possesso di circa 830 siti, 1400 stazioni radio base, i sistemi informativi sviluppati, il call center di Firenze e circa 700 degli attuali dipendenti di Blu.

Alla fine dei movimenti Blu non esisterà più come operatore e dovrà rinunciare alla propria licenza mobile.

Dovrà quindi restituire i 15 MHz di frequenza al ministero delle Comunicazioni.

Gli operatori si aspettano che il ministero riassegni questi MHz, suddividendoli in pacchetti da 5 MHz ognuno da assegnare a Tim, Vodafone Omnitel e Wind per la durata delle rispettive licenze Gsm, prosegue la nota.

A Piazza Affari il titolo Tim è in rialzo.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana