Tesla: nel 2021 record di vendite. Musk si conferma l’uomo più ricco

3 Gennaio 2022, di Mariangela Tessa

Il 2021 è stato un anno da incorniciare per Tesla e il suo fondatore Elon Musk. Il Ceo di Tesla Motors ha raggiunto un livello di ricchezza toccato prima soltanto da John D. Rockefeller, secondo il Bloomberg Billionaires Index mentre il suo gruppo automobilistico ha raggiunto un livello di vendite di auto mai toccato prima.

Tesla, nuovo record di vendite

Tesla ha annunciato ieri di aver consegnato un totale di 308.600 veicoli elettrici nel quarto trimestre del 2021, battendo così sia il suo record precedente sia le attese degli analisti. Si tratta di un numero nettamente in rialzo rispetto alle 241.300 consegne del mese precedente.

Complessivamente il 2021 Tesla è stato archiviato con vendite per oltre 936 mila vetture, con un incremento dell’87%, il tasso di crescita più alto negli ultimi anni. In particolare, il gruppo, che ha recentemente trasferito la sua sede da Palo Alto, California, ad Austin, Texas, ha venduto 911.208 veicoli modelli 3 e Y e 24.964 veicoli dei suoi modelli di lusso S e X. 

L’espansione dell’azienda arriva in un anno di crescita tiepida per l’industria globale dell’auto, messa a dura prova dalle strozzature della catena di fornitura e dalla carenza di chip.

I risultati dell’ultimo trimestre del 2021 e dell’intero anno rappresentano così una buona base di partenza per il 2022, anno in cui Tesla potrebbe far segnare nuovi record. In passato, Elon Musk aveva dichiarato che l’obiettivo di Tesla era quello di crescere del 50% anno dopo anno. Nel 2021, però, la crescita ha sfiorato il 90%. Alcuni analisti parlano già di un capacità produttiva di 2 milioni veicoli all’anno entro la fine del prossimo anno.

Tesla ha potuto contare su una ‘supply-chain’ più visibile e più integrata verticalmente rispetto ai concorrenti, e grazie alle sue radici nella Silicon Valley è riuscita a riscrivere velocemente il software necessario per integrare chip alternativi nei suoi veicoli.

Bloomberg incorona Musk “l’uomo più ricco al mondo”

Ma torniamo a Elon Musk. Il numero uno di Tesla e Space x ha raggiunto la vetta della classifica degli uomini più ricchi al mondo, compilata da Bloomberg, con un patrimonio di 273,5 miliardi di dollari e un guadagno del 75% grazie alla scommessa degli investitori su Tesla.

Scalzato dal podio dei più ricchi al mondo fondatore di Amazon Jeff Bezos, sceso al secondo posto con 194,2 miliardi dollari. Dietro di lui il francese Bernard Arnault, il patron del colosso del lusso Lvmh, con una fortuna di 177,1 miliardi dollari: le azioni del suo impero sono cresciute del 55% lo scorso anno, anche grazie a importanti investimenti come i 15 miliardi di dollari spesi a fine 2020 per rilevare Tiffany.
Scivola in quarta posizione Bill Gates, con un patrimonio stimato in 138,3 miliardi di dollari: hanno pesato il divorzio da Melinda, che lo ha costretto a cedere alla moglie una fetta di titoli Microsoft, e una crescita della società solo del 5%.
Sesto Mark Zuckerberg, il patron di Meta-Facebook, con 128,4 miliardi (e +24% rispetto al 2020), preceduto da Larry Page, fondatore di Alphabet-Google, che a fine anno aveva un patrimonio di 129,5 miliardi di dollari, cresciuto del 57%.