Tesla: Musk vende altro pacchetto di azioni per $ 1 miliardo

29 Dicembre 2021, di Mariangela Tessa

Continuano le manovre di Elon Musk sulle azioni Tesla. Ieri il CEO di Tesla e SpaceX ha venduto altre 934.090 azioni, pari a circa 1,02 miliardi di dollari delle sue partecipazioni, avvicinandosi così al target del 10%. Musk ha esercitato allo stesso tempo opzioni per acquistare quasi 1,6 milioni di azioni Tesla a un prezzo di esercizio di $ 6,24 per azione.

Nell’esercizio delle sue opzioni, durante il trimestre in corso, le partecipazioni di Musk in Tesla sono aumentate da circa 170,5 milioni di azioni a oltre 177 milioni di azioni, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal.

Dall’8 novembre, Musk ha iniziato a vendere, in parte per pagare le tasse incombenti su quelle opzioni. Il via libera simbolico alle vendite gli era stato concesso dalle decine di milioni di follower su Twitter che, nella prima settimana di novembre, hanno dato il disco verde alla cessione del 10% della sua partecipazione in Tesla. In realtà, secondo alcune ricostruzioni Musk avrebbe comunque venduto le azioni per pagare tasse da 15 miliardi di dollari dovute al fisco americano nei prossimi mesi. Nulla a che fare insomma con gli esiti di un sondaggio.

Musk: la persona più ricca del mondo grazie alla corsa di Tesla

Quest’anno, le azioni di Tesla sono aumentate di oltre il 54%, rendendo Musk la persona più ricca del mondo. Il suo patrimonio netto supera ora i 275 miliardi di dollari, secondo le stime di Forbes.

Una ricchezza che deriva dalle quote di proprietà di Musk in Tesla e SpaceX. Musk, che non riceve uno stipendio o bonus in denaro. Poiché i contribuenti pagano le tasse solo sul reddito o sulle azioni una volta vendute, Musk non ha mai pagato una grande quantità di tasse all’anno rispetto al suo patrimonio netto. Motivo per cui all’inizio di questo mese, la senatrice Elizabeth Warren, ha definito Musk uno scroccone, dal momento che pagava tasse federali sul reddito nel 2018.

Con le ultime mosse, Musk pagherà quella che probabilmente sarà la più grande fattura fiscale individuale nella storia degli Stati Uniti, con imposte sul reddito federali e californiane stimate a oltre 11 miliardi di dollari.

Come se non bastasse, Musk si è guadagna il titolo di persona dell’Anno 2021 secondo il Time. La rivista americana che, ogni anno mette in copertina la persona o il concetto più significativo dell’anno che sta per concludersi, ha definito il Ceo di Tesla e Space X come “l’uomo che aspira a salvare il Pianeta e a darcene un altro dove potremo abitare: clown, genio, bastian contrario, visionario, industriale, showman: un folle ibrido di Thomas Edison, P.T. Barnum, Andrew Carnegie e il Doctor Manhattan di ‘Watchmen’”.