Tesla, Elon Musk ammette: “eravamo a un passo dal fallimento”

26 Novembre 2018, di Mariangela Tessa

Tesla era a un passo dal fallimento all’inizio dell’anno. La confessione arriva dal ceo del gruppo, Elon Musk, che ieri in un’intervista ad  Axios trasmessa dalla emittente Tv HBO ha detto che il gruppo automobilistico californiano, in concomitanza con la messa in produzione di Model 3, la scorsa primavera – estate,  “perdeva liquidità senza sosta”.

Alla società “restavano solo una manciata di settimane prima della sua fine”, ma poi è riuscita a raggiungere gli obiettivi di produzione del Modello 3.

“Tesla ha davvero dovuto affrontare una grave minaccia di morte a causa della linea produttiva di Model 3”, ha detto Musk. “Se non avessimo risolto questi problemi in un brevissimo periodo di tempo, avremmo chiuso i battenti. Ed è stato estremamente difficile risolverli”

Musk ha parlato dei ritmi sostenuti di lavoro che ha dovuto affrontare durante la fase di produzione, definendo questa fase della vita come “molto dolorosa”.

“Non la auguro a nessuno. L’ho fatto solo perché se non l’avessi fatto … c’erano buone probabilità che Tesla sarebbe morta”.

Intanto, dopo anni di attesa, finalmente la Tesla Model 3 pochi giorni fa è arrivata in Italia. Dal 14 novembre, i clienti di alcuni mercati europei, tra cui quelli della penisola, hanno infatti toccare con mano la berlina elettrica all’interno degli store ufficiali della casa californiana.