Musk scavalca Gates: il ceo di Tesla è il secondo uomo più ricco al mondo

24 Novembre 2020, di Alberto Battaglia

Il decollo nella stratosfera delle azioni Tesla, la cui performance da inizio anno è vicina al 550% con una capitalizzazione di mercato ormai superiore ai 500 miliardi di dollari, ha fatto del suo fondatore Elon Musk il secondo uomo più ricco al mondo.

Scavalcato Bill Gates, a Musk resterebbe solo da superare il Re Mida dell’e-commerce, Jeff Bezos. Second il Bloomberg Billionaires Index la ricchezza di Musk è arrivata a 127,9 miliardi di dollari, contro i 127,7 del fondatore di Microsoft.

Bill Gates potrebbe ancora dirsi più ricco del ceo di Tesla se non avesse donato negli anni una cifra pari a 27 miliardi alla sua Gates Foundation, impegnata in progetti dedicati all’istruzione e alla sanità.

Un 2020 da incorniciare per le azioni Tesla

Nel dettaglio, Elon Musk ha incrementato il suo patrimonio personale di oltre 100 miliardi di dollari quest’anno – con la prospettiva di proseguire su questa strada ora che il titolo Tesla è atteso nel paniere dell’S&P 500.

Un ingresso che garantirà alla società una nuova pioggia di investimenti dai fondi passivi di tutto il mondo, che in buona parte replicano proprio il maggiore listino di Wall Street.

Nella classifica di Bloomberg dedicata ai miliardari, Elon Musk aveva iniziato il 2020 al 35esimo posto, la repentina scalata non può che rendere l’idea dell’esplosione che il titolo Tesla ha sperimentato in questi mesi, rinnovando le dispute sulle reali basi della società e sulla “correttezza” di una valutazione da 500 miliardi di dollari.

Se nel 2019 Tesla aveva chiuso il bilancio, come sempre avvenuto dalla sua fondazione, in perdita, quest’anno ci si aspetta il primo utile. Nel terzo quarto del 2020 la società ha registrato il quinto trimestre consecutivo in utile.