Tesla, Einhorn: “È di nuovo sull’orlo del fallimento”

15 Aprile 2019, di Livia Liberatore

“Le ruote di Tesla stanno cadendo” e il produttore di automobili della Silicon Valley sembra “di nuovo sull’orlo” del fallimento. Lo ha detto venerdì agli investitori Greenlight Capital di David Einhorn. Il titano dell’hedge fund è un critico frequente di Tesla, noto per avere definito l’amministratore delegato Elon Musk “erratico e disperato”. Lo scorso anno ha paragonato il percorso di Tesla a quello della fallita banca d’investimenti Lehman Brothers.

Mentre Musk potrebbe promettere una richiesta mondiale Model 3 di un numero da circa 500.000 a 700.000, “la realtà è abbastanza diversa”, perché la richiesta da parte dei fan è già stata soddisfatta, ha detto Greenlight.

“Se il primo trimestre è una indicazione, la domanda globale annua complessiva per il Modello 3 è di 200.000 veicoli”, ha detto Einhorn. “Riteniamo che la scarsa reputazione di Tesla per qualità e servizio e la riduzione degli incentivi fiscali limitino una domanda più ampia”.

L’azienda leader nelle auto elettriche ha risposto con tagli di prezzo, ma questi hanno generato solo una domanda minima, sottolineano da Greenlight Capital.

“I segnali che l’azienda è sull’orlo del fallimento sono ovunque, dalla mancanza di domanda, al taglio dei prezzi disperato, fino ai licenziamenti e alla chiusura dei negozi, passando per gli annunci di prodotti affrettati”, si legge nella lettera trimestrale agli investitori.

Nessun’altra azienda ha meritato uno spazio così ampio sulla lettera trimestrale di Greenlight come Tesla, le cui azioni hanno perso il 9 per cento negli ultimi 12 mesi.