Terminali Bloomberg bloccati in tilt peggiore da almeno un decennio

17 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Stamattina i milioni di operatori di mercato che si servono dei terminali di Bloomberg hanno avuto una brutta sorpresa.

Gli schermi dell’agenzia americana sono infatti andati in tilt in tutto il mondo, con Bloomberg che ha segnalato problemi ai sistemi di rete.

I terminali di Bloomberg utilizzati dagli abbonati per seguire in tempo reale prezzi e quotazioni finanziari sono stati colpiti da “un problema di rete globale”.

Il trader della City londinese Steve Collins, global head of dealing della società di asset management London & Capital, ha definito il tilt il peggiore da oltre un decennio. “Non ho mai visto una cosa del genere da dieci o 15 anni. Solitamente gli schermi di Bloomberg sono stabili, è la cosa di cui nessuno può fare a meno” nelle sale operative.

Una giornata in cui gli operatori si girano i pollici davanti ai loro desk ha un grande impatto sui mercati, perché le grandi banche inondano nei desk di Bloomberg migliaia di ordini.

“Le nostre squadre di rete stanno tentando di risolvere il problema” ha detto un rappresentante della divisione tecnica dell’agenzia di informazioni, senza specificare la causa del guasto che ha spento milioni di schermi in tutto il mondo.

Le line degli helpdesk sono intasate e i responsabili non sempre rispondono alle chiamate. Su Twitter c’è anche chi ironizza dicendo che è la grande occasione per Varoufakis e il governo greco di fare default e uscire dall’area euro senza che i mercati lo sappiano.

(DaC)