TELECOM ITALIA E TIM: FORTE DOWNGRADE DI UBS

26 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Telecom Italia e TIM sono state downgradate da UBS.

Per Telecom Italia la banca d’affari ha ridotto del 51% il target sul prezzo, portandolo da €17,5 a €8,6.

Il titolo a Piazza Affari cresce dello 0,35% a €7,47.

Per TIM, pur mantenendo il giudizio “Hold”, cioè tenere, UBS ha tagliato del 23% il target sul prezzo, portandolo da €6,5 a €5,

A Piazza Affari il titolo perde l’1,22% a €5,12.