Tasso disoccupazione Italia al 10,8%, record da 2004

31 Ottobre 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Il tasso di disoccupazione a settembre è al 10,8%, in rialzo di 0,2 punti percentuali su agosto e di 2 punti su base annua. E’ il tasso più alto da gennaio 2004(inizio serie storiche mensili). Lo rileva l’Istat (dati destagionalizzati e provvisori). Guardando alle serie trimestrali è il più alto dal III trimestre 1999.

2 milioni e 774mila disoccupati

Il numero dei disoccupati a settembre è di 2 milioni e 774mila, si tratta del livello più alto dall’inizio delle serie storiche mensili (gennaio 2004) e dall’avvio di quelle trimestrali, ovvero dal quarto trimestre del 1992. E’ quindi un record assoluto. Lo rileva l’Istat in base a dati provvisorie e destagionalizzati.

La disoccupazione dei giovani vola 35,1%

Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) a settembre è al 35,1%, in aumento di 1,3 punti percentuali su agosto e di 4,7 punti su base annua. Lo rileva l’Istat (dati destagionalizzati e provvisori) aggiungendo che tra i 15-24enni le persone in cerca di lavoro sono 608 mila .
(RaiNews)