Tassi: il mercato scommette su una stretta a fine 2011

11 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

Secondo il mercato dei futures la Fed manterra’ i tassi di interesse rimarranno dove sono, in prossimita’ dello zero, fino alla fine del 2011.

Cosi’ i trader si schierano dopo l’esito della riunione del comitato di politica monetaria della banca centrale, in cui la Fed ha promesso che annunciato che si servira’ del ricavato derivante dalla maturazione dei bond legati ai mutui per finanziare l’acquisto di titoli di Stato a lungo termine.

La decisione rappresenta un voltafaccia strategico per l’istituto centrale americano, che fino al giorno prima si interrogava sulle strategie di uscita dal massiccio piano di aiuti per rilanciare l’economia cosi’ come sui tempi di un’eventuale stretta monetaria.

Promettendo di reinvestire il denaro in Treasury, di fatto e’ come se la Fed avesse ammesso le difficolta’ dell’economia, impegnandosi a mantenere in vigore le politiche di allentamento monetario nel tentativo (disperato?) di alimentare la ripresa dell’economia, che si sta rivelando piu’ fiacca delle previsioni.