TASSI: FED DOVREBBE AUMENTARLI DELLO 0,25%

1 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

E’ cominciata nel pomeriggio la riunione dell’Open Market Committee della Federal Reserve, l’organo decisionale in materia di politica monetaria e quindi di tassi. Il meeting andra’ avanti due giorni, e domani alle 14:15 verra’ resa nota la decisione del board dell’Fomc presieduto dal presidente della Fed Alan Greenspan.

Da un sondaggio condotto dalla CNBC risulta che gli economisti prevedano un rialzo dei fed funds (tassi a breve) di 1/4 di punto, invece di un piu’ severo mezzo punto.

Un aumento di 1/2 punto, secondo gli economisti interpellati, sarebbe un’ipotesi non contemplata, soprattutto alla luce dei recenti cali sul mercato azionario.

I rappresentanti delle banche centrali regionali degli Stati Uniti si riuniranno oggi e domani a Washington per decidere un eventuale incremento del tasso dei fondi federali, cioe’ quello che le banche applicano per i prestiti ad altre istituzioni di credito.

Il tasso corrente e’ di 5,50% e, sebbene la maggioranza degli economisti intervistati sia concorde sul rialzo di 1/4 di punto, l’aumento dello 0,50% rimane una possibilita’.

L’economia e’ infatti cresciuta nuovamente con forza nel quarto trimestre (+5,8%), ben al di la’ delle aspettative, e alcuni indicatori dell’inflazione, quali l’indice del costo del lavoro, sono peggiorati.

Domani pomeriggio alle 14:15 ora di Washington la Fed dara’ il suo verdetto, ma per ora gli esperti vedono l’incremento come una mossa per rallentare la crescita economica ed evitare l’inflazione.

Gli economisti quindi prevedono che i tassi possano raggiungere quota 6.00% al prosimo incontro della Federal Reserve del 21 marzo, e che che poi la politica monetaria rimanga stabile sino almeno al meeting del 16 maggio.

Di seguito ecco le previsioni degli economisti intervistati:

Societa’ previsione 1-2/2 21/3 16/5
Tassi federali

AG Edwards 5,75% 5,75% 5,75%

Deutsche Asset 5,75% 6,00% 6,00%
Management

DLJ Securities 5,75% 5,75% 6,00%

First Tennessee 6,00% 6,00% 6,00%

Lehman Brothers 5,75% 6,00% 6,00%

Merrill Lynch 5,75% 6,00% —

Morgan Stanley 5,75% 6,00% —
Dean Witter

Nomura Securities 5,75% 6,00% 6,00%

Wells Fargo 5,75% 6,00% 6,25%

Zions Capital Markets 5,75% 6,00% 6,75%

Media: 5,75% 6,00% 6,00%