TASSI, EURIBOR A 3 MESI AL MINIMO ASSOLUTO

27 Luglio 2009, di Redazione Wall Street Italia
*Questo documento e’ stato preparato da MPS Capital Services ed e’ rivolto esclusivamente ad investitori istituzionali ovvero ad operatori qualificati, così come definiti nell’art. 31 del Regolamento Consob n° 11522 del 1° luglio 1998 e successive modifiche ed integrazioni. Le analisi qui pubblicate non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

WSI) – Tassi di interesse: In area Euro i tassi di mercato sono saliti su tutta la curva, con i listini azionari che hanno chiuso contrastati. Segna un nuovo minimo il tasso Euribor 3 mesi (0.91%) mentre i depositi presso la Bce sono saliti a 195 Mld€ da 192. L’ammontare di covered bond acquistati è pari a 2,9 Mld€.

Vuoi sapere cosa comprano e vendono gli Insider di Wall Street? Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

Gli indici Pmi manifatturiero e servizi di luglio hanno registrato un rialzo rimanendo ancora sotto la soglia dei 50. In rialzo anche l’indice Ifo di luglio con un miglioramento sia della componente prospettica che corrente. Il rialzo è da attribuire soprattutto al miglioramento del comparto manifatturiero.

Il tesoro italiano annuncerà oggi i quantitativi del Btp a 3 e 10 anni e del nuovo Cct, le cui aste si terranno tra il 28 e 30 luglio. In Ungheria il governo ha iniettato 100 Mln€ in Borsodchem, principale private equiity dell’Europa dell’Est, appartenente al gruppo chimico brittanico Permira. Il prestito è condizionato al raggiungimento di un accordo tra Permira e Borsodchem sulla ristrutturazione del debito. Sul decennale la resistenza passa per 3,60% ed il supporto per 3,45%.

In Usa tassi di mercato in calo sul tratto a breve termine, mentre restano pressoché stabili sul medio e lungo termine. Il differenziale 2-10 anni si è portato a 266 pb da 264 del giorno prima, mentre i listini azionari hanno chiuso la sessione poco sopra la parità. Il dato finale di luglio sulla fiducia dell’Università del Michigan ha registrato un miglioramento rispetto al preliminare registrando comunque un calo rispetto al dato di giugno.

All’interno si è evidenziato un miglioramento della componente prospettica, mentre quella corrente è rimasta in linea con il dato precedente. Il capo della Fed, Bernanke, in un’intervista a Kansas City ha difeso l’azione forte della Banca centrale, ribadendo la sua valutazione sull’economia statunitense che sta mostrando segnali di miglioramento, ma resta ancora molto vulnerabile.

La settimana si presenta ricca di aste di titoli di Stato. Il Tesoro Usa emetterà bond per un ammontare di circa 115 Mld$. Oggi è attesa l’asta di titoli indicizzati a 20 anni per 6 Mld$. Sul decennale rimane confermato il supporto a 3,45%.

Valute: chiusura di settimana pressoché stabile per il cambio Euro/Dollaro, che ha oscillato per l’intera seduta intorno a 1,42. pressoché stabile anche lo Yen sia verso Dollaro che verso Euro. Intanto oggi si attende il primo incontro tra l’amministrazione Obama e la Cina. A ricevere la delegazione cinese saranno il segretario al Tesoro, Timothy Geithner, e il segretario di Stato, Hillary Clinton. Tra i temi caldi dell’incontro ci sarà la politica sul tasso di cambio della Cina e il ruolo del dollaro. Secondo indiscrezioni, gli USA vorrebbero uno Yuan più flessibile.

Materie Prime: andamento contrastato per il comparto. Positivi gli energetici, con il gas naturale (+4,08%) che recupera le perdite delle ultime sedute e il greggio che ha chiuso la settimana portandosi sopra i 68 $/b. Contrastati i metalli industriali e gli agricoli, con il mais e il cotone che guidano i ribassi con perdite di oltre 3 punti percentuale; rialzi invece per zucchero e cacao. Andamento contrastato anche per i preziosi. Ancora debole il bestiame.

Copyright © Servizio Market Strategy MPS Capital Services per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved