STRESS TEST: $74.6 MILIARDI DI NUOVI CAPITALI PER 10 GRANDI BANCHE USA SU 19

7 Maggio 2009, di Redazione Wall Street Italia

Dieci dei 19 principali istituti finanziari americani sottoposti agli stress test del governo Usa avranno bisogno di aumentare di 74,6 miliardi di dollari complessivi le proprie finanze. A guidare la lista e’ Bank of America con 33,9 miliardi di dollari, segue Wells Fargo con 13,6 miliardi; saranno necessari invece 11,5 miliardi per GMAC e 5,5 miliardi per Citigroup.

Il governo americano ha stimato che nel peggiore degli scenari (questo lo scopo degli stress test) 19 dei maggiori gruppi bancari americani potrebbero subire perdite cumulative fino a $600 miliardi entro la fine del 2010, se l’economia non si riprende e il tasso di disoccupazione continua salire.

Dei 19 istituti sottoposte ai controlli del governo, studiati per vedere come reagirebbero nel caso in cui l’economia dovesse peggiorare, i dieci istituti che avranno bisogno di aumentare le proprie finanze sono: Bank of America, cui saranno necessari 33,9 miliardi, Citigroup, per cui serviranno 5,5 miliardi, Fifth Third Bancorp (1,1 miliardi), GMAC LLC (11,5 miliardi), KeyCorp (1,8 miliardi), Morgan Stanley (1,8 miliardi), PNC Financial Services Group (600 milioni), Regions Financial (2,5 miliardi), SunTrust Banks (2,2 miliardi) e Wells Fargo (13,7 miliardi).

Non ne puoi piu’ della Borsa? Sbagliato, perche’ qualcuno guadagna sempre. Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

Le nove società che hanno invece superato i test e a cui di conseguenza non verra’ chiesto di aumentare le proprie finanze, sono le banche JP Morgan Chase, Goldman Sachs, U.S. Bancorp, Bank of New York Mellon, Capital One Financial e BB&T; la compagnia assicurativa MetLife, la societa’ di investimento State Street e la società specializzata in carte di credito American Express.