STM SOFFRE E SI PORTA SUI MINIMI INTRADAY

19 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Stmicroelectronics resta in difficoltà e neanche l’avvio dei mercati americani ha modificato l’andamento odierno. Il titolo italo-francese dopo una partenza pesante, ha visto calare le proprie quotazioni sino ai minimi toccati nel pomeriggio a €23,69, con quasi 5 punti percentuali di ribasso.

Ma che la giornata fosse male impostata si era compreso già dalla partenza in profondo rosso segnata stamani.

Stm è particolarmente esposta ai venti che spirano dagli Usa i cui indici sono ora in peggioramento. Mezz’ora dopo l’inizio delle contrattazioni, Wall Street incrementa le perdite, depressa dalle preoccupazioni sulla ripresa degli utili delle aziende dopo una serie di notizie societarie sconfortanti.
Dopo essere sceso sotto la soglia psicologica dei 9.700 punti in apertura, il Dow si muove poco sopra quota 9.600. Il Nasdaq perde oltre l’1%.

A livello di risultati è vero che Oracle ha battuto in positivo le stime sugli utili per azione nel quarto trimestre fiscale; ma è anche vero che si sono accavallati i warning di Apple e di Amd.

Anche l’ Europa assiste a una generale flessione del comparto tecnologico come riflette l’indice eurostoxx, che lascia sul terreno quasi cinque punti percentuali.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Piazza Affari