STM SCENDE FINO AL MINIMO DELL’ANNO

5 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Per un momento questa mattina Stmicroelectronics ha toccato il minimo dell’anno portandosi a un alito dal minimo toccato il 21 settembre scorso: il titolo è sceso infatti a €18,91, molto vicino ai €18,89 di 11 mesi fa.

Ora si è ripreso e si muove intorno a €19,06.

Gli operatori non si fanno troppe illusioni e temono di veder scivolare il titolo fino a €18 prima e fino a €16 poi, come del retso già avevano affermato alcuni
analisti a Wall Street Italia nei giorni scorsi,

Il mercato è convinto che le spinte ribassiste si attenuerebbero solo al di sopra di €22,60, eventualità al momento davvero poco probabile.

Per la giornata, secondo gli operatori, sotto €18,90 si avrebbe un nuovo obiettivo a €18.

Sopra i €19,30 sarebbe possibile un rimbalzo tecnico a testare €19,90- fino a €20.

Questo, per quanto riguarda il punto di vista tecnico.

Più in generale, il titolo soffre ancora per il downgrade della scorsa settimana operato da Merril Lynch.

Ma è in tutta Europa che il comparto dei titoli tecnologico è in ribasso, non solo in Italia.

L’eurostoxx di settore segna un calo del 3,39%.

Questo contrasta con quanto ha detto venerdì scorso la Sia, associazione mondiale dei produttori di semiconduttori, e cioè che nel secondo trimestre 2002 le vendite di chip saliranno del 5,8% a $11,35 miliardi, contro i $10,73 miliardi del trimestre precedente.

In particolare è il mercato dei prodotti senza fili e di largo consumo che offre le migliori possibilità di crescita, mentre segna il passo quello dei componenti per personal computer.

Eppure questa mattina già a Tokio il tech era in ribasso. Tokyo Electron ha perso il 7,47% dopo che la società ha tagliato i suoi obiettivi 2002 per i dubbi sulla ripresa del mercato dei chip

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana