Stellantis: FCA e PSA tengono nonostante la pandemia, dividendo extra da un miliardo

3 Marzo 2021, di Mariangela Tessa

Nonostante la pandemia, che ha mandato a picco le vendite delle auto, per Fca e Psa, da gennaio insieme sotto il marchio Stellantis, il 2020 è stato nel complesso positivo.

Grazie all’accelerazione dell’ultimo trimestre, i due gruppi si sono lasciati alle spalle un anno senza perdite i rispettivi bilanci del 2020. Lo ha reso noto la società che ha approvato i conti del 2020, anno che si è chiuso per Fca in pareggio e per Psa con un utile netto in calo a 2,2 miliardi.

Positiva la reazione del titolo in Borsa del gruppo italo-francese, che in mattinata segna rialzi superiori all’1%.

Stellantis, dividendo da un miliardo di euro

Il nuovo consiglio di amministrazione ha anticipato la distribuzione agli azionisti un dividendo speciale per la fusione pari complessivamente a un miliardo di euro, come previsto dall’accordo per la fusione, pari a 0,32 euro per azione.

I risultati di Fca e Psa nel 2020 “dimostrano la solidità finanziaria di Stellantis, che nasce dall’unione di due Gruppi sani e forti. Stellantis debutta posizionandosi in alto ed è pienamente concentrata sul raggiungimento delle sinergie preannunciate” ha detto Carlos Tavares, amministratore delegato di Stellantis, commentando i conti delle due società nell’anno precedente alla fusione.

Stellantis, le attese per il 2021

Guardando al 2021, Stellantis prevede per il mercato dell’auto nel 2021 una crescita dell’8% in Nord America, del 20% in Sud America, del 10% in Europa, del 3% in Medio Oriente e Africa, del 3% in India e Asia Pacifico e del 5% in Cina.

Per l’anno in corso, il gruppo stima un margine operativo adjusted al 5,5-7,5% se non ci saranno lockdown significativi dovuti al Covid-19.

I conti 2020 di FCA

Fca ha chiuso il 2020 con “risultati robusti nonostante gli impatti del Covid-19“: l‘utile netto è in pareggio e l’utile netto adjusted a 1,9 miliardi di euro, l’ebit adjusted a 3,7 miliardi di euro e margine al 4,3%, free cash flow industriale a 0,6 miliardi di euro.

Fca ha riportato risultati record nel quarto trimestre del 2020 per il gruppo e in Nord America, con ebit adjusted rispettivamente a 2,3 miliardi di euro e 2,2 miliardi di euro e margini rispettivamente all’8,2% e 11,6%.

I conti 2020 PSA

Il gruppo Psa ha chiuso il 2020 con un utile netto pari a 2,2 miliardi di euro e una elevata redditività nonostante il Covid-19, con margine operativo adjusted delle attività Auto al 7,1%(3,4 miliardi di euro).

Record nel secondo semestre per le attività Auto con margine operativo adjusted al 9,4%. Il free cash flow delle attività auto ammonta a 2,7 miliardi di euro, la posizione finanziaria netta delle attività auto è positiva per 13,2 miliardi di euro.