Sparito l’articolo dell’FT che denunciava manipolazione prezzi oro

26 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Che cosa è successo all’articolo sulla manipolazione dell’oro che era stato pubblicato sul Financial Times?

Risposta: sparito, o meglio rimosso, come si può leggere cliccando sul link a cui corrispondeva il testo.

Evidentemente, il suo contenuto è stato reputato troppo scottante per i piani alti del mondo della finanza.

Nei media americani non si esclude l’ipotesi di una telefonata da parte della Bank of England o di qualche altra istituzione di rilievo, infuriata per il contenuto dell’articolo “Gold price rigging fears put investors on alert” (ovvero i timori di manipolazione dei prezzi dell’oro mettono gli investitori in uno stato di allerta), firmato dalla penna di Madison Marriage.

Alcune parti salienti del testo recitano: “Global gold prices may have been manipulated on 50 per cent of occasions between January 2010 and December 2013, according to analysis by Fideres, a consultancy”. Ovvero: “è possibile che i prezzi dell’oro siano stati manipolati nel 50% delle occasioni tra il gennaio del 2010 e il dicembre del 2013, stando a un’analisi compilata dalla società di consulenza Fideres”.

Il gruppo di ricerca Fideres ha pubblicato i risultati della ricerca mentre sono in corso indagini da parte delle autorità di regolamentazione della Germania e del Regno Unito, volte a far chiarezza sui sospetti di manipolazione dei prezzi dell’oro, che sono fissati due volte al giorno da Deutsche Bank, HSBC, Barclays, Bank of Nova Scotia e Société Générale, in un processo conosciuto come “”London gold fixing”.

“Il trend dei prezzi dell’oro è molto sospettoso nel 50% dei casi. Non è qualcosa che ci si aspetta di vedere se si considerano i normali fattori di mercato”, aveva commentato intervistato dall’FT Alberto Thomas, socio di Fideres. Secondo Thomas, è possibile che il risultato di tali manipolazioni abbia provocato perdite ai fondi pensione, hedge fund, consulenti di trading sulle commodities e trader sui futures.