Spagna trucca i conti? I timori dell’Ue

13 Novembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – La Spagna starebbe truccando i conti sulla propria economia e sul budget. E’ quanto risulta da un rapporto dell’Eurostat, l’agenzia statistica dell’ Unione europea che però improvvisamente, è stato ritirato o, meglio, è proprio scomparso. Basta cliccare nel link e la pagina richiesta non viene trovata.

La prova del nove del misterioso report, tuttavia, esiste, ed è rappresentata da un articolo pubblicato su Bloomberg, a cui non molti sono stati, evidentemente, attenti. (leggi fonte nel link).

“A settembre, i funzionari dell’Unione europea hanno fatto una visita straordinaria alla Spagna che segnala l’escalation dei timori sull’affidabilità dei dati relativi al budget del paese. Gli esperti europei di statistica hanno ordinato una così detta ‘visita ad hoc’, procedura che viene riservata a casi urgenti, al fine di valutare se le autorità del paese stiano rispettando le raccomandazioni dopo che non sono state in grado di comunicare tutti i conti non pagati che hanno accumulato nel 2011“, ha detto Tim Allen, dell’ufficio stampa dell’Eurostat, in una email.

L’Eurostat aveva sollevato timori sui dati spagnoli già ad aprile, in almeno due visite.

Il rapporto continua: “La visita di settembre ha indicato una transizione (da parte delle autorità europee) verso il secondo tipo di intervento più grave. Le visite ad hoc sono scatenate da questioni urgenti che riguardano la qualità o i metodi che vengono utilizzati per produrre i dati, che possono essere risolti solo attraverso incontri diretti”.

In precedenza, nel report dell’Ue dello scorso 30 aprile, le autorutità europee si erano appellate alle amministrazioni locali e regionali della Spagna affinché migliorassero in modo sostanziale “la comunicazione di dati statistici e relativi ai conti pubblici. L’Eurostat rileva la mancanza di iniziative e di prontezza nel seguire le raccomandazioni”.

Ma le varie strigliate dell’Ue alla Spagna sono state ritirate. Il portavoce di Eurostat, Tim Allen, ha affermato che il ritiro è avvenuto dopo consultazioni con il governo spagnolo.

“Contatti ulteriori con le autorità spagnole hanno mostrato che qualche dichiarazione nel rapporto presentava un carattere troppo generale – ha detto Allen – Il rapporto è stato temporaneamente ritirato affinchè si effettuino cambiamenti”.