Spagna: bene l’asta da 2,9 miliardi a breve. Sale domanda, calano tassi

23 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

Madrid – La Spagna ha raccolto 2,9 miliardi di euro con l’emissione di titoli di stato a breve termine (tre e sei mesi): sale la domanda e scendono tassi. L’operazione conferma il calo dei rendimenti favorito anche dall’intervento della Bce. Piu’ nel dettaglio con i titoli a tre mesi sono stati raccolti 810 milioni di euro a un tasso pari all’1,357% contro l’1,899 della precedente asta.

La domanda e’ salita: e’ stata pari a 7,6 volte l’offerta (contro il 6,3 di luglio). Con i titoli a 6 mesi invece sono stati raccolti 2,14 miliardi con un tasso di interesse del 2,187% (dal 2,519%). La domanda e’ in aumento: e’ pari a 3,6 volte l’offerta (contro il 2,2 della precedente emissione).