Soros: “50% chance di Grexit”

24 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Per colpa degli errori commessi in passato, c’è il 50% di possibilità che la Grecia debba abbandonare l’area euro.

Lo ha dichiarato il filantropo e investitore miliardario George Soros.

In un’intervista regitrata concessa a Bloomberg, che verrà trasmessa in giornata, il guru degli investimenti ha avverito che “ora è una partita che si può solo perdere”.

Il meglio che può succedere, secondo lui, è che si ‘tiri avanti’. La Grecia è una piaga, un “problema che si trascina da tempo perché la crisi è stata gestita nel modo sbagliato da parte di tutte le fazioni in causa”.

L’84enne investitore, famoso per aver speculato al ribasso sulla sterlina, ‘sconfiggendo’ la Banca d’Inghilterra nel famigerato mercoledì nero del 1992, ha aggiunto che l’impasse tra Grecia e i suoi creditori sta danneggiando pesantemente la sua economia”.

Il risultato di tutto ciò è che i “soldi in Grecia stanno per finire”. Atene ha tempo fino all’8 aprile per trovare nuovi finanziamenti e scongiurare il default sul suo debito.

Il 16 settembre di 23 anni fa con le sue azioni speculative sui mercati valutari, Soros guadagnò un miliardo di sterline.

(DaC)