Agenda digitale, Siracusano (Postepay): “Strada giusta, ma non basta il governo”

8 Novembre 2019, di Alessandro Chiatto

Le misure del governo sono importanti, ma non bastano“. Così Marco Siracusano, amministratore delegato Postepay, intervistato durante il Salone dei Pagamenti. “Sono importanti per creare un ciclo virtuoso di consapevolezza e di convergenza di interessi. Oltre al governo, quindi, credo ci sia un modo diverso da parte degli operatori di creare un’offerta, sia verso i consumatori sia verso le piccole imprese non servite, di servizi più efficienti e semplici che allarghino la base“.

Accelerazione dei pagamenti digitali

Il Salone dei Pagamenti è l’occasione per parlare di evoluzione dei pagamenti digitali in Italia: “A mio avviso saranno un contributore allo sviluppo dei pagamenti in generale in Italia. Per noi è importante, perché Poste Italiane ha creato questo gruppo, Postepay, che sta facendo dei pagamenti digitali il centro del suo sviluppo. Oggi gestiamo 20 milioni di carte, 12 milioni di App e 5 milioni di wallet digitali che favoriscono i pagamenti in-app