Sicurezza conta più dei rendimenti. Tassi Bund 10 anni sotto 0,1%

16 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Proseguono gli acquisti dei Bund tedeschi e il contestuale crollo dei rendimenti. E’ di pochi giorni fa la notizia relativa alla curva dei rendimenti dei bond sovrani tedeschi, che ha mostrato per la prima volta nella storia che i tassi dei Bund fino a otto anni sono tutti negativi.

Ora è il decennale che è prossimo a unirsi alla curva dei rendimenti tutti negativi. Gli acquisti sui Bund tedeschi a 10 anni hanno infatti fatto scendere i relativi tassi al di sotto dello 0,1%, per la prima volta nella storia, fino allo 0,094%.

E’ l’avversione al rischio che porta gli investitori a posizionarsi sul Bund. Altro che caccia ai rendimenti, ciò che si chiede in questo momento è la sicurezza, sulla scia delle ultime notizie che riguardano la Grecia.

Non solo Grecia, però. La scatenata richiesta di Bund è dovuta anche all’outlook sull’inflazione dell’Eurozona che rimarrà debole, ai timori sulla direzione dei mercati finanziari, alla voglia di prese di beneficio e ovviamente al QE della Bce.

Secondo RBS le cose non sono destinate a cambiare. La banca ha di fatto rivisto al ribasso il target sul rendimento dei Bund tedeschi dallo 0,13% al -0,13%. (Lna)