Si amplia ancora divario salari-inflazione: record dal 1997

29 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Vola la forbice tra salari e prezzi. Ad ottobre, ha rilevato l’Istat, le retribuzioni orarie contrattuali sono rimaste ferme crescendo dell’1,7% su base annua. Nello stesso periodo l’inflazione ha toccato il 3,4% portando il divario ai massimi dal 1997 (1,7 punti percentuali, il precedente record era di 1,3 punti).

A settembre l’occupazione nelle grandi imprese (al netto della stagionalita’) registra, rispetto ad agosto, una variazione nulla sia al lordo, sia al netto dei dipendenti in cassa integrazione guadagni (Cig).

Nel confronto con settembre 2010 l’occupazione nelle grandi imprese scende dello 0,6% al lordo della Cig e dello 0,4% al netto dei dipendenti in Cig.