SHARPER IMAGE (IN BANCAROTTA) CROLLA -70%

20 Febbraio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Sharper Image (SHRP) una nota catena di negozi che vende robot e poltrone per massaggio automatico da $2000, e’ entrata in bancarotta dopo aver annunciato di non avere abbastanza cash in cassa per la crisi dei consumi in America. Il titolo e’ crollato del 70% a Wall Street (Nasdaq).

Secondo Bloomberg Sharper Image chiudera’ circa la meta’ dei suoi 183 negozi in tutti gli Stati Uniti. Nel frattempo chiedera’ un prestito di $60 milioni a Wells Fargo. L’annuncio di bancarotta e’ significativo perche’ colpisce un’azienza che aveva prosperato in tempi di boom economico con la vendita di gadget elettronici della categoria “consumi superflui”. La recessione ne ha fatto piazza pulita.

“Sharper Image e’ nel mezzo di una grave crisi di liquidita’” ha scritto Rebecca Roedell, chief financial officer dell’azienda di San Francisco nei documenti presentati per la richiesta di bancarotta alla U.S. Bankruptcy Court in Wilmington, Delaware. “Il tutto e’ stato poi aggravato da un mercato del credito sempre piu’ rigido e dalla volatilita’ del mercato finanziario”. L’azienda ha registrato un calo delle vendite negli ultimi 11 trimestri consecutivi. Nel 2006 era stato silurato perfino il fondatore Richard Thalheimer dopo che il titolo (che oggi quota meno di 50 centesimi) aveva bruciato 3/4 della capitalizzazione.

Mercato difficile? Si’, e con le news gratis, non vai da nessuna parte. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER