SECONDA META’ DELL’ANNO DIFFICILE PER IBM

18 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

La banca d’affari Bear Stearns ha tagliato il rating del colosso informatico IBM (IBM – Nyse)da “attractive” a “neutral”, riducendo le stime sugli utili per azione del terzo e del quarto trimestre da $1,02 a $0,96 e da $1,46 a $1,41 rispettivamente.

Il broker ha motivato la decisione con le preoccupazioni sui contratti di “Big Blue”, i segnali di una seconda meta’ dell’anno difficile e i dubbi sulla valutazione.

Ieri, a mercati chiusi, il gruppo di Armonk (New York) aveva registrato utili in calo per il quarto trimestre consecutivo.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA