SCANDALI: PER FREDDIE MAC INDAGINI ANCHE SU BANCHE

18 Novembre 2003, di Redazione Wall Street Italia

La vicenda relativa a Freddie Mac, numero 2 negli Usa nel comparto dei prestiti ipotecari e sotto inchiesta per alcune irregolarità contabili, potrebbe allargarsi coinvolgendo anche due colossi della finanza come Citigroup e Morgan Stanley.

E’ quanto riporta il Wall Street Journal nel suo sito Web, secondo cui gli inquirenti stanno indagando circa possibili ‘coperture’ fornite dalle due banche, nel senso che attraverso accordi intercorsi con questi istituti la stessa Freddie Mac avrebbe avuto la possibilità di occultare od in ogni caso ridimensionare i profitti. Qualora si arrivi alla conclusione che queste intese hanno pregiudicato la trasparenza contabile di Freddie Mac, gli organi federali competenti potrebbero vietare per il futuro a Citigroup ed a Morgan Stanley – sottolinea sempre il Wsj – di entrare in rapporti d’ affari con la società.

La vicenda riguarda appunto irregolarità contabili commesse da Freddie Mac, che si divide con la rivale Freddie Mae il ricco mercato dei finanziamenti al settore immobiliare. La stessa Freddie Mac ha in corso un restyling dei propri conti, finalizzato fra l’ altro a quantificare con esattezza l’ importo messo in discussione.

Al centro di quest’ ‘affaire’ sta il ricorso fatto da questo tipo di società agli strumenti derivati, allo scopo di limitare le conseguenze derivanti dalle oscillazioni dei tassi d’ interesse, che a loro volta si riflettono in termini di maggiori perdite o maggiori profitti.