Criptovalute, Santander utilizzerà Ripple per i trasferimenti di denaro

26 Marzo 2018, di Alessandra Caparello

Novità importanti per il mondo bancario e delle criptovalute. Banco Santander è sulla buona strada per lanciare nei prossimi mesi un’app per il trasferimento di denaro veloce e sicuro in collaborazione con il gruppo dietro alla moneta digitale Ripple.

La notizia è stata data direttamente dal CEO della banca per il Regno Unito Nathan Bostock:

“Questa primavera saremo la prima grande banca ad effettuare pagamenti transfrontalieri su scala internazionale con la tecnologia blockchain“.

Santander ha investito in Ripple, con sede negli Stati Uniti, nel 2015 e di nuovo nel 2016 e in quest’ultimo anno la banca ha testato con i propri collaboratori anche un’app di pagamento internazionale con la tecnologia su cui si basa Ripple. Ana Botin, CEO di Santander, ha segnalato il prossimo lancio ai clienti dell’app nella presentazione dei risultati 2017 del gruppo alla fine di gennaio, sottolineando che la nuova applicazione partirà dapprima in Spagna, Brasile, Regno Unito e Polonia.

La banca utilizzerà la tecnologia blockchain di Ripple per facilitare i pagamenti e i trasferimenti di denaro internazionali. L’applicazione potrà essere usata dai clienti della banca Santander per trasferimenti di denaro di importo massimo fino a 10.000 sterline e grazie all’infrastruttura blockchain di Ripple i fondi trasferiti arriveranno sul conto dei destinatari il giorno lavorativo successivo a quello di esecuzione del pagamento.

Basterà scaricare l’app e poi inserire tutte le informazioni richieste e il sistema si collega quindi ad Apple Pay, dove gli utenti possono confermare i pagamenti in modo sicuro utilizzando Touch ID. Chris Larsen, Chief Executive Officer di Ripple, ha dichiarato:

“Ripple sta ridefinendo il modo in cui il valore si muove attorno al mondo, e oggi stiamo già consentendo un accordo internazionale in tempo reale e conveniente tra le banche che lo hanno adottato le nostre soluzioni. In quanto early adopter e pioniere nel settore bancario, Santander è la prima banca al mondo a trasferire real fondi esternamente. In tal modo, stanno creando un nuovo standard esemplare di servizio”.

La blockchain è una sorta di libro mastro di informazioni aperto, distribuito e decentralizzato, in cui vengono archiviate tutte le transazioni avvenute dopo che i miner hanno verificato la validità dei dati dell’operazione inseriti. Le informazioni aggiunte nel database sono in possesso di tutti gli utenti e non vengono sottoposte al controllo di un’autorità centrale. Si riproducono in tempo reale in tutti i nodi (blocchi) della rete e non possono essere modificate bensì solo integrate con altre informazioni. Questo aspetto garantisce la trasparenza e affidabilità dell’infrastruttura.