SAN PAOLO IMI, PRESTITO ALLA TELEFONIA CILENA

19 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

San Paolo Imi, tramite la sua filiale di New York, ha organizzato e sindacato un prestito di 160 milioni di euro (un euro vale 1936,27 lire).

Il prestito ha scadenza a tre anni, ed è fatto a favore della Compagnia Telefonica de Chile, controllata al 43,6% dal Gruppo spagnolo Telefonica.

Il pricing del prestito è 150 b.p. sopra l’Euribor.

Administrative agent dell’operazione, a cui ha aderito un pool di primarie banche, sarà la Banque National de Paris.