Salone del Risparmio, l’edizione 2021 si terrà dal 15 al 17 settembre

22 Aprile 2021, di Redazione Wall Street Italia

In relazione al programma di ripartenza delle manifestazioni fieristiche disegnato dal Governo, Assogestioni ha deciso di posticipare a settembre l’organizzazione dell’11° edizione del Salone del Risparmio. L’appuntamento si terrà al MiCo di Milano da mercoledì 15 a venerdì 17 settembre 2021.

Secondo quanto riportato in un comunicato di Assogestioni, la decisione è stata oggetto di un ampio confronto con le società sponsor ed è stata approvata dal Consiglio Direttivo dell’associazione al termine di un’attenta valutazione delle migliori soluzioni possibili tese alla realizzazione in sicurezza dell’evento. Assogestioni auspica che le nuove date consentano di superare la fase acuta della pandemia per poter svolgere la manifestazione in un rinnovato clima di partecipazione.

“Il Salone del Risparmio è un punto di riferimento per tutta l’industria. Oggi si intravedono spiragli di fiducia sulla fine dell’emergenza sanitaria e il settore vuole farsi trovare pronto con un’edizione speciale dal forte valore simbolico” commenta Jean-Luc Gatti, direttore comunicazione di Assogestioni. “Si tratterà di un evento ibrido che metterà a frutto le competenze maturate nell’organizzazione di conferenze digitali in modo da coniugare alla possibilità di presenza fisica quella online e costruire un’esperienza di partecipazione più inclusiva”, prosegue Gatti.

Salone del Risparmio, il tema dell’edizione 2021

Il titolo scelto per l’edizione 2021 sarà: “Da risparmiatore a investitore: la liquidità per costruire nuovi mondi”. Un tema di forte attualità che mette a fuoco un fenomeno, quello dell’accumulo di liquidità sui conti correnti, dannoso per i risparmi degli italiani e per la crescita del Paese.

“Durante la tre giorni saranno analizzate le soluzioni proposte dal risparmio gestito per attrarre verso il mondo degli investimenti risorse crescenti nell’interesse dei clienti, dell’economia globale, della sostenibilità e della responsabilità sociale”, conclude Gatti.

Assogestioni, nel ringraziare le oltre 150 aziende espositrici per la collaborazione e il supporto già dimostrati, invita tutto il settore a fare sistema continuando a offrire il proprio sostegno a questa importante occasione di incontro e di dialogo che la manifestazione rappresenta.