SALOMON TAGLIA STIME CRESCITA DOW E S&P 500

10 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Tobias Levkovich, chief U.S. equity institutional strategist per Salomon Smith Barney, ha ridotto i target per la fine dell’anno sugli indici S&P 500 ($SPX) e Dow Jones ($INDU), citando i recenti ribassi sul mercato e un aumento del rapporto rischio/potenziale guadagno.

Le stime sulla crescita dell’S&P 500 sono stati ridotte quindi da 1300/1350 a 1.200/1.250 , mentre il target per il Dow Jones e’ stato abbassato da 11.400 a 11.200. (Ricordiamo che venerdi’ gli indici hanno chiuso rispettivamente a 1027,53 e a 9.589,67.

Levkovich sottolinea come i tecnologici e i sanitari siano stati i veri ostacoli alla crescita degli indici, sebbene le valutazioni suggeriscono che il mercato azionario dovrebbe ancora avere una performance migliore di quello dei bond.

“Sebbene sia difficile stabilire quando inizieranno i rally, siamo molto vicini al momento in cui gli utili saranno piu’ significiativi e le valutazioni sembrano aver toccato il fondo. Percio’, sembra che un’altra puntata della ripresa stia per essere trasmessa”.
ha dichiarato lo stratega in una nota ai clienti.

Sul fronte dei settori, Salomon Smith Barney rimane ‘overweight’ sul sul comparto industriale, mantiene un lieve ‘overweight’ su finanziari, utilities e prodotti al consumo.
Giudizio ‘market weight’ per i titoli dell’energia, information technology e servizi per le tlc, e un lieve ‘underweight’ per sanitari e prodotti di base.