S&P: CAPITOLAZIONE GRADUALE PER I MERCATI USA

18 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

“Le continue preoccupazioni sulle valutazioni, sulla credibilita’ delle aziende Usa, sul dollaro e sugli asset americani hanno scoraggiato l’entusiasmo degli investitori stranieri nelle recenti settimane” ha dichiarato la Commissione della Politica d’Investimento dell’agenzia S&P.

“Sebbene la mancanza di migliori alternative dei capitali dovrebbero arginare la fuga degli investitori, sul breve termine persistera’ un sentiment negativo che rappresentera’ un difficile ostacolo per la stabilita’ degli investimenti negli Usa” ha continuano la Commissione.

Venendo all’andamento dei mercati Usa, S&P ritiene comunque che il potenziale di rialzo nei prossimi 18 mesi sara’ piu’ grande del rischio di ribasso.

“Ci sono molti segnali che indicano che un’inversione di trend rispetto al mercato orso attuale e’ vicina. Sebbene spesso accada che il mercato tocchi il fondo nel momento in cui si verificano solide capitolazioni di massa, quando cioe’ molti indicatori di sentiment si muovono all’unisono, il mercato orso attuale potrebbe essere descritto come una capitolazione graduale, dove, uno dopo l’altro, come in una catena, gli indicatori di sentiment si muovono verso il fondo” ha concluso S&P.