Russia: funzionario Banca centrale uccide tre persone, poi si spara

28 Gennaio 2015, di Redazione Wall Street Italia

MOSCA (WSI) – Vladimir Levkin, alto funzionario della Banca centrale russa, ha ucciso tre persone prima di rivolgere l’arma contro se stesso. Levkin era il vice responsabile della filiale della Banca centrale della regione orientale di Amur.

Levkin ha fatto fuoco contro tre colleghi, due donne e un uomo, stando a quanto hanno riportato le forze dell’ordine. La tragedia è accaduta nella città di Blagoveshchensk.

Il vice presidente della Banca centrale russa Georgy Luntovsky ha detto in un comunicato: “Consideriamo quanto accaduto a Blagoveshchensk una terribile tragedia”.

Il sito russo LifeNews ha reso noto che Levkin avrebbe commesso il folle gesto dopo la decisione dei suoi colleghi di licenziarlo, in base alla strategia della filiale di ridurre il suo staff. L’omicidio è stato commesso con un fucile da caccia. (Lna)