Roubini: “Economia orribile in Usa ed Europa, ma la borsa reggerà”

21 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – L’economia americana ed europea andranno di male in peggio, ma almeno per quest’anno le borse verranno risparmiate nel 2012. L’opinione e’ quella del gufo per eccellenza Nouriel Roubini e puo’ quindi per certi versi essere interpretata in chiave decisamente ottimista.

In un’intervista concessa a Maria Bartiromo di USA Today uno degli economisti piu’ seguiti e rispettati al mondo, salito alla ribalta dopo aver previsto con largo anticipo la crisi finanziaria del 2007-2008, annuncia che “la ripresa resta anemica per via del processo doloroso di de-leveraging. che non e’ ancora nemmeno iniziato nel settore pubblico. E il prossimo anno i problemi di pressione fiscale si faranno sentire”.

Non e’ la prima volta che il docente della NYU Roubini spende parole negative sull’economia Usa ed europea, ma la novita’ e’ rappresentata dal fatto che stavolta non anticipa un tonfo dei mercati azionari, che invece dovrebbero riuscire a tenere nel 2012, senza particolari movimenti al rialzo.

“La borsa e’ tutto sommato invariata da inizio anno. Tenuto conto di tutte le difficolta’ e la salita impervia fiscale in vista, non vedo un tonfo quest’anno. Ma non vedo nemmeno prospettive al rialzo”.

Roubini ha citato la fase di correzione del 20% vista nel 2011 tra agosto a settembre, dicendo che secondo lui e’ probabile che l’anno in corso si sviluppi sulla falsa riga di quanto avvenuto l’anno precedente.